Presidente
  • Dal 2014 ho l’onore di essere il Presidente del Corpo Bandistico Città di Bussolengo una realtà musicale molto legata al proprio paese e formata da uno splendido gruppo di persone con cui condivido la gioia del fare musica insieme.

    Il Corpo Bandistico ha ben rappresentato il paese con i successi ai più importanti concorsi bandistici internazionali e gode di alta considerazione tra i cittadini del paese e riconoscimento da tutte le Amministrazioni Comunali che ne hanno apprezzato le gesta seguendolo sempre con molto affetto in ogni manifestazione che lo vede protagonista.

    La militanza tra le file della banda musicale ha origini lontane infatti sin da bambino ne ho seguito le sfilate e i concerti talvolta anche partecipando con dei piccoli piatti tra le fila dell’organico strumentale.

    La passione per la musica è stata trasmessa da mio padre Gilberto con il quale abbiamo continuato la tradizione musicale della famiglia, una passione poi proseguita con lo studio degli strumenti a percussione prima e del basso tuba poi presso la Scuola Civica musicale.

    Dal 1997 sono ufficialmente inserito nell’organico del Corpo Bandistico e posso dire che ho vissuto in prima persona quasi tutti gli impegni concertistici e concorsi bandistici , le sfilate per il paese, processioni, rassegne, raduni bandistici cercando di imparare dalle persone più anziane la devozione verso la Banda.

    Già nei primi anni di partecipazione ho avuto modo di apprezzare l’intensa attività del M° Luciano Brutti e del Presidente Gianfranco Caldana che, con molta dedizione e competenza, hanno saputo far crescere la nostra Associazione dal punto di vista musicale, formativo e sociale.

    Con la nuova sede abbiamo potuto sviluppare la nostra attività dando la possibilità ogni anno a persone di tutte le età di esprimersi nell’arte della musica, una bella realtà che racchiude al suo interno i bambini della scuola primaria con gli ultra ottantenni, uniti dalla voglia di suonare uno strumento musicale.

    Si parla spesso delle prospettive e delle “nuove frontiere” che il Corpo Bandistico Città di Bussolengo può intraprendere, una strada spero ancora molto lunga nella quale però è bene non dimenticare mai la storia, le radici e i valori sociali che ne sono solide fondamenta.

    Ringrazio tutto il Consiglio Direttivo e tutte le persone che si adoperano per il bene della nostra Associazione.

    Mattia Pinali